CTFC

MAGGIORI INFORMAZIONI

 

COMMUTATORE TELEFONICO DI PICCOLA CAPACITA' - COMMUTATEUR TÉLÉPHONIQUE DE FAIBLE CAPACITÉ

CTFC è un commutatore telefonico di piccola capacità con console di gestione, operativo sulla rete ferroviaria nazionale francese, che permette d’interconnettere gli apparati esistenti di telefonia ferroviaria tradizionale e gli utenti basati sullo standard VoIP, consentendo le chiamate telefoniche di servizio tra i gestori della rete ferroviaria.

CTFC è un prodotto altamente tecnologico ed innovativo, che offre diversi vantaggi:
• FLESSIBILITA’: sullo stesso apparato CTFC garantisce una correlazione tra la telefonia ferroviaria e le architetture standard VoIP, che prevedono l’interazione con un utente SIP (SIP-Phone)
• COMPLETEZZA : Gestisce tutte le linee selettive attualmente indicate nella specifica di RFF/SNCF
• EFFICIENZA: tutte le differenti tipologie di linee selettive ferroviarie convergono su due sole schede di interfaccia
• MODULARITA’:  è realizzato secondo un’architettura modulare che permette di ottimizzare il sistema adattandosi alla dimensione del sito
• FLESSIBILITA’: Consoles di gestione in locale o da remoto
• MANUTENZIONE:  Manutenzione semplificata e diagnostica efficace.
 
CTFC NELL'ARCHITETTURA
 
CTFC si interfaccia al Posto di Comando attraverso il circuito di regolazione, consente il collegamento di diverse stazioni connesse tramite le linee Omnibus, gestisce le connessioni punto-punto verso I telefoni selettivi tipici della Telefonia di Servizio ferroviaria (Francese) Batteria Locale e Batteria Centrale (BL, BCA, BCB), gestisce l’interfaccia verso le line digitale numerica e analogica e funge da DRPS e DIPT (Dispositivo di Rinvio per Posto Secondario e Dispositivo di Rinvio per Posto di Testa).
 
 
FUNZIONI
CTFC svolge diverse funzioni tagliate su misura per la SNCF:
- DPRS/DIPT: è una funzione logica che permette di gestire il rinvio di chiamata e l’identificazione delle postazioni locali verso una linea di segnalazione a 5 toni.
- Sonorizzazione DS Diffusione Sonora: prevede un’uscita voce (emissione conversazione) e fino a 8 uscite digitali per l’accensione e l’arresto degli amplificatori nelle diverse zone della stazione.
- Auto-distant autodistante: assicura il dialogo tra il CTFC, che integra la funzione dell’UST (Unità di segnalazione lato Terminale) e un PABX distante, che integra la funzione dell’USC (Unità di Segnalazione lato PABX).
- Continuità : consente di mettere in continuità due circuiti con le stesse caratteristiche fisiche, lo stesso tipo di interfaccia e la stessa segnalazione. La continuità può essere con o senza amplificazione.
- Rinvio: consente il rinvio dei circuiti PN omnibus a 5 toni e DIPT, a seconda della configurazione ricevuta. Il rinvio può essere di tipo A – solo via cavo – o di tipo D – con l’amplificazione prevista e la possibilità di cambiare l’impedenza.
- Gestione dei contatti esterni: il CTFC è equipaggiato con 8 contatti di uscita numerica DO1-DO8. Le uscite numeriche (DO1-DO8) pilotano un relè a forte isolamento connesso al contatto.
- Gestione dello stato della stazione: gli stati della stazione “stazione chiusa” e “stazione chiusa in sicurezza” sono controllati con due contatti, connessi ciascuno a un relè a forte isolamento e rilevati attraverso gli ingressi digitali.
POSTO OPERATORE
Il posto operatore è ergonomico: in particolare la barra di fissaggio permette la regolazione dell’inclinazione della console in base alla comodità dell’operatore e alle condizioni di luminosità dell’ambiente e gli altoparlanti esterni, non integrati, consentono un migliore posizionamento  in base alle condizioni del luogo.
E’ compatto: un solo apparato integra il PC, l’interfaccia grafica, le cornette e il microfono; è robusto e solido; è facile da avviare;  l’applicazione si carica automaticamente all’avvio, ed è immediatamente operativa; è  protetto: la console è operativa unicamente dopo l l’avvio CTFC, in quanto l’indirizzo IP viene fornito da quest’ultimo. 
 
GESTIONE
La configurazione, la supervisione e la diagnostica di tutti gli elementi del Sistema CTFC sono eseguite con il supporto dell’applicazione SELTA CTFC Manager, molto intuitiva, installata su un PC di manutenzione e la connessione al CTFC può essere effettuata localmente o a distanza attraverso una rete TCP/IP. Può essere utilizzato in due modi: «configurazione» o «supervisione»:
Configurazione: consente di modificare/creare la configurazione della console e del CTFC;
Supervisione: permette di visualizzare lo stato in tempo reale delle schede elettroniche, la lista degli allarmi archiviati e salvati dal CTFC e il traffico corrente del CTFC.

    CONTATTA UN NOSTRO CONSULENTE

    SCRIVICI
  • Invia una mail specificando la tua richiesta e i tuoi riferimenti.

  • TELEFONACI
  • Contattaci direttamente con una chiamata telefonica.

  • COMPRA
  • Leggi come acquistare le nostre soluzioni.