STCE/RTU

MAGGIORI INFORMAZIONI

 

UNITA' DI CONTROLLO REMOTO DI MEDIA E GRANDE CAPACITA' (RTU).

STCE è un sistema integrato per le funzioni di telecontrollo, monitoraggio avanzato di eventi e perturbazioni e di automazione locale delle reti elettriche

Modulare, flessibile e compatibile con tutti i principali protocolli, sia standard che proprietari, STCE-RTU è la soluzione ideale per ogni tipo di rete, anche le più complesse. 
STCE è in grado di gestire le informazioni da e verso l'impianto in modo integrato con gli altri dispositivi elettronici presenti in stazione e permette una comunicazione rapida, puntuale e flessibile con i centri di gestione della rete.
Adatto per essere utilizzato nel controllo delle più svariate reti tecnologiche, le elevate prestazioni ne privilegiano l'impiego nelle reti elettriche, sia nelle stazioni di trasmissione AAT/AT che nelle sottostazioni di distribuzione AT/MT. 
L'architettura modulare e l'intelligenza distribuita ne ottimizzano l'impiego, peraltro facilitato dalle numerose soluzioni meccaniche previste.
STCE garantisce livelli di disponibilità elevati, con la possibilità di dualizzazione di tutte le parti centralizzate.
PRINCIPALI FUNZIONI INTEGRATE
 
RTU
• Acquisizione di segnali digitali semplici o multipli, misure analogiche o digitali, impulsi di energia 
• Imposizione comandi e set-point 
• Programmazione filtri, soglie e fattori di scala
• Fino a 6 centri di controllo con protocolli IEC 60870-5-101/104, IEC 61850 (legacy e altre soluzioni)
• Impiego in reti dedicate, commutate, a pacchetto (IP) 
• Realizzazione di architetture distribuite con LAN di stazione
• Concentrazione di informazioni provenienti da apparati remoti o IED locali con protocolli sia standard che proprietari 
• Conversione da protocolli proprietari a standard
 
MONITORAGGIO AVANZATO
• Registrazione cronologica eventi con risoluzione 1 ms 
• Memorizzazione, stampa locale e trasmissione differita di eventi temporizzati
• Sincronizzazione oraria da centro oppure tramite GPS/IRIG-B o ancora da server SNTP
• Registrazione di perturbazioni di rete
• Misura dei Sincrofasori
• Memorizzazione e trasmissione di file COMTRADE
 
AUTOMAZIONE LOCALE PLC
• Elaborazioni e correlazioni tra le grandezze acquisite 
• Configurazione di algoritmi SW comunque complessi per la generazione di automazioni locali e sequenze di comandi 
• Programmazione secondo standard IEC 61131-3 
• Funzioni di interblocco
 
CONFIGURAZIONE E DIAGNOSTICA
• Piena funzionalità con PC connesso in locale o da remoto tramite rete IP
• Accesso web server (HTTPS) a dati diagnostici e file archiviati
• Supporto a protocollo SNMP
• Generazione diretta di documentazione di impianto al termine della configurazione.
 
TENSIONI DI INGRESSO UNITA' CONVERTITORE
• 24/48 Vcc ±20%
• 110 Vcc -20÷+15%
• 220 Vcc -20÷+15%
• 230 Vac -20÷+15%
 
MODULARITA' DELLE UNITA' DI I/O
• 64 ingressi digitali optoisolati
  - tensioni di ingresso: 24 Vdc, 48 Vdc, 110 Vdc, 132 Vdc, 220 Vdc
• 64 uscite digitali optoisolate
  - relè a stato solido
  - corrente massima di uscita 100 mA
  -chiusura contemporanea dei contatti
• 32 ingressi analogici optoisolati (unipolari e bipolari)
  - ingressi in corrente: ±20 mA e range intermedi, 4÷20 mA
  - ingressi in tensione: ±10 Vdc e range intermedi
• 8 uscite analogiche optoisolate
  - uscite in corrente: ±20 mA e range intermedi, 4÷20 mA
  - uscite in tensione: ±10 Vdc e range intermedi
• 2x32 uscite comando a relè
  - comandi impulsivi (singoli e doppi)
  - controllo 1/N
  - tensione massima di commutazione 220 Vdc
• 2x16 uscite comando contemporanee e continue
  - comandi impulsivi (singoli e doppi)
  - comandi continui (singolo)
  - setpoint up/down
  - comandi contemporanei
  - tensione massima di commutazione 220 Vdc
• 16 ingressi analogici in corrente AC
• 8 ingressi analogici in tensione AC
• 32 ingressi digitali + 10 uscite comando + 8 ingressi analogici
  - tensioni ingressi digitali: 24 Vdc, 48 Vdc, 110 Vdc
  - ingressi in corrente: ±20 mA e range intermedi, 4÷20 mA
  - ingressi in tensione: ±10 Vdc e range intermedi
  - comandi impulsivi (singoli e doppi)
  - controllo 1/N
  - tensione massima di commutazione 220 Vdc
• 4 canali seriali
  - interfacce elettriche: RS232, RS422, RS485
• 2 canali seriali + interfaccia Ethernet 
  - interfacce elettriche: RS232, RS422, RS485
  - interfaccia Ethernet: 10BT
 
 
CAPACITA' ELABORATIVE
• Variabili gestite: max. 10000
• Buffer di comunicazione: max. 6000 eventi per ogni SCADA connesso
• Memoria web server: max. 6000 eventi
• Buffer stampante: max. 200 eventi
Protocolli di comunicazione
• verso i centri (max. 6):
   - IEC 60870-5-101
   - IEC 60870-5-104
   - IEC 61850
   - DNP3.0
   - HNZ
• sulla LAN di stazione:
   - IEC 60870-5-104
   - IEC 61850
   - UCA2
• verso IED, RTU remote, protezioni:
   - IEC 60870-5-101
   - IEC 60870-5-103
   - IEC 60870-5-104
   - DNP3.0
   - IEC 61107
   - MODBUS
   - UCA2
   - IEC61850
(altri protocolli disponibili a richiesta).
 

    CONTATTA UN NOSTRO CONSULENTE

    SCRIVICI
  • Invia una mail specificando la tua richiesta e i tuoi riferimenti.

  • TELEFONACI
  • Contattaci direttamente con una chiamata telefonica.

  • COMPRA
  • Leggi come acquistare le nostre soluzioni.