Selta al Festival ICT: la comunicazione sul cloud ha una Silicon Valley italiana

novembre 11, 2015 (Milano)

User-added image

Comunicato Stampa
 
Milano, 11 novembre 2015

Le novità più “calde” quando si parla di reti di comunicazione hanno una Silicon Valley tutta italiana. E’ il tratto di Via Emilia e della Statale Adriatica che collega Piacenza con Tortoreto in provincia di Teramo. Qui hanno sede i due centri di ricerca e sviluppo di Selta destinati alle telecomunicazioni, all’automazione, alle nuove frontiere dell’Internet of Things ed è qui che nascono alcune delle novità più rappresentative del “new look” delle comunicazioni. Novità come le reti per l’accesso ultraveloce, ovvero l’ultima dimensione della banda larga, dove l’azienda è l’unico fornitore italiano delle tecnologie oggi impiegate per l’evoluzione delle reti verso la fibra. Oppure novità come i sistemi “smart” per la gestione delle reti elettriche nell’epoca delle energie rinnovabili, o, ancora, i sistemi di comunicazione in cloud, i sistemi per la gestione “smart” delle reti di illuminazione urbana, come quelle in via di realizzazione per la città di Milano.

Al Festival ICT 2015, che si svolge oggi a Milano nei locali di Fiera Milano Congressi e di cui è Gold Sponsor, l’azienda italiana presenta una serie di novità che hanno al centro banda larga e cloud. Fornitrice di tecnologie per la rete ultraveloce, in tecnologia FTTC (Fibra all’Armadio) dei maggiori operatori di telecomunicazioni in Italia, Selta è infatti anche uno dei protagonisti della “rivoluzione silenziosa” che sta avvenendo all’interno delle aziende quando si parla di comunicazione voce e dati. Una rivoluzione che passa per la fine del tradizionale “centralino”, il consueto PBX, limitato nelle sue funzionalità, per lasciare spazio ad una nuova visione: quella del PBX virtuale, naturalmente collocato nel cloud. Un cloud che può essere “privato”, quindi gestito dall’azienda utente, che dedica a ciò le proprie risorse virtualizzate su un server, oppure di tipo “pubblico”, gestito da un operatore. Sono già decine di migliaia le postazioni-utente in Italia che sono gestite attraverso il sistema SAMubycom di Selta, tra cui  importanti realtà della pubblica amministrazione e che tutti i giorni colloquiano con milioni di cittadini, come le grandi agenzie fiscali. Sono ormai vicine alla soglia delle 10 mila le utenze che operano anche nell’ambito di cloud pubblici, attraverso i nuovissimi servizi di “Impresa Semplice” di Telecom Italia, di cui Selta è il primo fornitore con offerte di classe “Enterprise”, aperte quindi anche a configurazioni complesse e multi sede.

In occasione del Festival ICT 2015, Selta ha anche anticipato le novità imminenti nel settore, “racchiuse” nella versione 3.0 che mette a disposizione architetture e soluzioni espressamente pensate per facilitare la realizzazione di configurazioni nell’ambito di cloud pubblici. Tra queste, le soluzioni multi-tenant, che permettono di riservare nell’ambito di un unico server, spazi dedicati a diversi clienti. Si tratta di una soluzione che consentirà agli operatori di telecomunicazioni e service provider di abbassare ulteriormente i costi di realizzazione di queste applicazioni sempre più richieste. Per i clienti finali, i vantaggi sono evidenti: nessuna necessità di investimenti hardware, software e personale esperto, facilità di crescita e configurazione, tecnologie sempre aggiornate.
SAMubycom di Selta focalizza al massimo l’ubiquità dell’utente grazie all’integrazione delle funzionalità fisso - mobile (FMC), per cui il terminale telefonico può essere costituito da un telefono IP (Selta o certificato di terze parti), da un pc con applcazione softphone oppure da uno smartphone Android, iOS e Windows Phone anche in logica BYOD. In questo modo, la comunicazione può avvenire da qualsiasi posizione accedendo alle diverse funzionalità del sistema. Selta SAMubycom dispone di applicazioni di Unified Communications e Web Contact Center multicanale, sempre sul cloud.

Selta: il nuovo volto italiano della comunicazione
Infrastrutture e applicazioni sono le carte con cui Selta – una delle maggiori aziende italiane a sviluppare tecnologie per l’accesso ultraveloce alle rete e per la comunicazione aziendale – sta contribuendo alla trasformazione del settore. Nel campo delle reti di comunicazione, Selta ha annunciato nuovi sviluppi che riguardano le reti a banda ultra-larga, tutte frutto della ricerca dei suoi laboratori di ricerca e sviluppo.
“Accedere più velocemente alle applicazioni e alle informazioni è la quintessenza stessa del Cloud. Per questo Selta ha focalizzato una parte rilevante del proprio impegno nelle tecnologie dell’accesso e in quelle del cloud”, afferma Carlo Tagliaferri, presidente e amministratore delegato della società. “La parte restante è costituita dall’automazione e gestione delle reti, a partire dalle applicazioni per il mondo dell’energia, nella convinzione che qui si giocherà la grande partita dell’IoT, l’Internet delle Cose. Oggi solo una rete in grado di spostare grandi quantitativi di informazioni, in modo economico, veloce, affidabile, può rispondere alle crescenti richieste dell’utenza, che si tratti di realizzare infrastrutture per i servizi video a larga diffusione, per le comunicazioni integrate in azienda, per i servizi urbani, per la gestione intelligente del traffico stradale o su rotaia, il denominatore è comune”.

Informazioni su Selta
Selta è un’azienda attiva nelle piattaforme di comunicazione per le imprese, gli enti pubblici e per gli operatori di rete fissi e mobili, oltre che nei sistemi di controllo e automazione delle reti delle public utility per l’energia e i trasporti. E’ il maggior produttore a capitale italiano di tecnologie e soluzioni per la Business Communication e per le reti a banda larga. Le sue soluzioni per le reti elettriche di trasmissione e di distribuzione trovano impiego presso le maggiori utility in tutto il mondo. L’azienda ha sede e laboratori in Italia a Cadeo (Piacenza), Tortoreto (Teramo) e Roma, oltre a filiali e centri di supporto tecnico in Spagna (Madrid) e nella Federazione Russa (Mosca). Con circa cento ricercatori e progettisti nei laboratori  di Cadeo e Tortoreto e il 12% del fatturato dedicato alle attività di R&D, Selta è tra le maggiori aziende di proprietà italiana impegnate nell’innovazione.

Per ulteriori informazioni: www.selta.it
 
Selta Spa:  Caterina Basso – Responsabile Comunicazione 
c.basso@selta.it - Tel. Cadeo (PC): 0523.5016.378 -  Tortoreto (TE): 0861.772.511