Da Selta un messaggio per la svolta hi-tech

giugno 24, 2014 (Roma)

User-added image
 


Roma, 24 giugno 2014 --  Dall’energia e trasporti, alle comunicazioni pubbliche e private, c’è un’azienda  in grado di portare competenze, tecnologie e servizi allo sviluppo dell’economia italiana e questa azienda è Selta. Il messaggio è stato portato dal presidente Carlo Tagliaferri al convegno “Telco per l’Italia”, svoltosi a Roma il 24 giugno, cui hanno partecipato esponenti delle istituzioni – dal Parlamento all’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), alla Consip – operatori di tlc e le principali aziende del settore.  

Per Tagliaferri, intervenuto come relatore alla tavola rotonda dedicata alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, “le nuove tecnologie possono e devono portare un sostegno all’obiettivo di una PA più efficiente, pià vicina ai cittadini e alle imprese, ma perché tutto questo avvenga non bastano gli strumenti tecnologici, per quanto avanzati, occorre anche una revisione dei processi organizzativi”.
 
Uno sforzo particolare riguarda naturalmente le infrastrutture per migliorare l’accesso ai servizi e l’interoperabilità di uffici e applicazioni, ha sottolineato il presidente di Selta, ricordando come l’azienda sia tra i principali fornitori delle nuove infrastrutture di rete, in particolare con la tecnologia FTTCab per le reti di nuova generazione. Non bastano tuttavia infrastrutture e tecnologie: occorrono anche competenze e un’attenzione particolare dovrà essere posta per lo sviluppo e la valorizzazione di queste, da parte dello Stato, degli Enti locali e delle imprese.
 
 
 
Contatti stampa 
Caterina Basso, Selta
c.basso@selta.it
+39.0523.50161