Selta raddoppia a Tortoreto: cresce il polo delle Tlc made in Italy

ottobre 28, 2011 (Cadeo, Piacenza)
User-added image
 
Comunicato stampa

Tortoreto (Teramo), 28 ottobre 2011 -- Selta, il maggior produttore italiano di sistemi di comunicazione aziendale e leader nei sistemi d’accesso, ha inaugurato la sede ampliata e rinnovata del  polo di progettazione e di produzione di Tortoreto, in provincia di Teramo. L’impianto si estende su una superficie utile di 6.500 mq, più che raddoppiata rispetto al precedente complesso, per ospitare tutte le attività logistiche, di produzione e di assistenza alla clientela in precedenza distribuite in sedi separate. La “Nuova Tortoreto” è frutto di un investimento addizionale di 4,5 milioni di euro. Nel complesso lavorano  110 addetti, in larga parte ingegneri e tecnici specializzati nelle nuove soluzioni  di comunicazione quali piattaforme IP-PBX, terminali IP e applicazioni di Unified Communication e nelle reti a banda ultra-larga per gli Operatori di telecomunicazione. Sono 50 gli addetti alle attività di ricerca e sviluppo, progettazione di sistemi e ingegneria di produzione. Selta alimenta nell’area dell’Abruzzo e delle Marche ulteriori attività indotte che generano un fatturato di diversi milioni di euro.

“Il nuovo investimento ci consentirà significativi incrementi di produttività e riduzioni dei costi di gestione e sarà finalizzato al consistente piano di espansione varato dall’azienda”, ha sottolineato il presidente Carlo Tagliaferri. Selta ha infatti varato un piano industriale che prevede l’ingresso in nuovi mercati, tra cui quello delle smart grid elettriche e dell’accesso a banda ultra-larga, nonché una crescita sui mercati internazionali, con l’apertura di nuove sedi e la realizzazione di joint venture.

“In un momento in cui il settore è alla ricerca di nuovi punti di riferimento e vede un progressivo assottigliamento della presenza progettuale e produttiva nel nostro Paese, Selta non solo non ‘lascia’, ma addirittura ‘raddoppia’ con questa nuova fase di espansione del polo di Tortoreto”, ha dichiarato Maurizio Carpani, vicepresidente e azionista di riferimento della società. “In questi anni, l’azienda e il polo di Tortoreto sono divenuti sempre più il punto di riferimento tecnologico e produttivo per l’intero settore in Italia. Questo nuovo investimento, interamente autofinanziato, conferma l’impegno per lo sviluppo in dimensione e qualità dell’azienda”.

L’impianto di Tortoreto prosegue una storia trentennale nel distretto del Tronto, avviata con la costituzione nel 1982 di Selta Sud, a San Benedetto del Tronto, proseguita con gli stabilimenti di Colonnella e, dal 1991, di Tortoreto, oggi riunificati nel nuovo grande complesso. Qui ha sede la Unit Enterprise Communication & Network specializzata nelle reti di telecomunicazioni, che si estende dai centralini aziendali alle soluzioni software per l’integrazione voce /dati, alla mobilità e il web, fino  agli apparati a banda larga su rete in rame e su fibra. 
 
Selta: eccellenza italiana nell’hi-tech
Selta è il principale produttore interamente italiano nel campo dei sistemi di comunicazione d’impresa. Punta di diamante è la piattaforma SAMIP, che nelle sua versione più piccola è stato adottato anche dall’operatore spagnolo Telefonica, mentre nella versione più estesa, capace di servire migliaia di utenti e centinaia di sedi distaccate, è stato adottato in Italia da Telecom Italia, da Wind e da Enti pubblici e privati. A Cadeo, in provincia di Piacenza, sede Direzionale e altro polo industriale di Selta, sono sviluppate le soluzioni per l’automazione e il controllo delle reti elettriche e ferroviarie.
 
 
Contatti stampa
Caterina Basso, Selta
c.basso@selta.it
+39.0523.50161